Laboratori e dotazione strumentale

Posizionare il mouse sui numeri delle sezioni colorate della piantina per visualizzare il laboratorio:

 

  1. LABORATORIO DI COMPORTAMENTO ANIMALE
  2. LABORATORIO DI MICROCHIRURGIA
  3. LABORATORIO MORFOLOGIA
  4. LABORATORIO DI BIOLOGIA CELLULARE
  5. LABORATORIO DI PREPARAZIONE CAMPIONI
  6. LABORATORIO DI MICROSCOPIA E ANALISI D’IMMAGINE (2D, 3D, 4D)
  7. LABORATORIO DI PROTEOMICA
  8. ARCHIVIO BPL
  9. STABULAZIONE
  10. LABORATORIO DI MICROSCOPIA AVANZATA
  11. MAGAZZINO E ARCHIVIO
  12. LABORATORIO DI BIOLOGIA MOLECOLARE

 

lab1

Le sezioni del laboratorio coprono tutta la filiera del drug discovery per le malattie del sistema nervoso acute e croniche, dallo studio delle cause di malattia alla terapia anche mediante l’applicazione delle più recenti tecnologie di medicina rigenerativa (terapie cellulari e nuovi materiali). Le competenze specifiche riguardano la modellistica e lo studio clinico delle malattie di interesse.

Il laboratorio di morfologia studia la distribuzione di proteine, peptidi, fattori trofici e recettori in regioni distinte del sistema nervoso centrale e periferico, mediante tecniche di localizzazione multipla in fluorescenza.

Strumentazioni rilevanti: Leica CM1950.

 

lab2

Il laboratorio di biologia molecolare analizza l’espressione di specifici geni di interesse o di serie di geni pathway-specifici. L’analisi avviene anche in situ (RNAscope) e a livello tissutale, anche su aree e cellule microdissezionate, o in colture cellulari. Il laboratorio produce, inoltre, tool per la manipolazione dell’espressione genica. Il laboratorio è dotato di strumentazione automatizzata per l’estrazione e la valutazione della qualità degli acidi nucleici, che permettono sia la standardizzazione dei risultati sia la possibilità di cross-contaminazioni.

Strumentazioni rilevanti: real time PCR Stratagene Mx3005P, BioRad RT-PCR CFX-96, Nanodrop 2000 Thermo Scientific; estrattore QIAcube Connect System PRV-1 (Qiagen), analizzatore Qiaxcel Advanced (Qiagen), laser capture microdissection to miniCellcut of microscope Nikon Eclipse TE2000-S.

 

Il laboratorio di biologia cellulare lavora su linee cellulari e colture primarie di neuroni e cellule gliali, con una sezione dedicata allo studio delle cellule staminali neurali. Le tecniche comprendono l’utilizzo di sistemi che mimano in vitro le componenti principali delle patologie del sistema nervoso centrale. Le colture sono mirate sia allo studio di meccanismi cellula-specifici tramite preparazioni contenenti un solo tipo cellulare, sia all’interazione cellula-cellula e cellula-matrice extracellulare utilizzando sistemi di co-cultura, biomateriali e specifici substrati di crescita.

Strumentazioni rilevanti: cappe a flusso laminare, incubatori, life imaging su microscopio Olympus.

 

Il laboratorio di proteomica è dotato di strumentazione che consente l’analisi di proteine mediante metodologie basate su reazioni immunochimiche (Western Blot; ELISA; tecnologia xMAP).
Queste metodiche vengono utilizzate per la quantificazione di proteine in diversi tipi di fluidi ed estratti biologici. E’ dotato inoltre delle autorizzazioni necessarie per utilizzare queste metodiche in studi clinici e studi preclinici di tossicità (Buone Pratiche di Laboratorio, autorizzazione ad operare come laboratorio sanitario).  L’introduzione di un sistema chiuso per lo svolgimento dei test ELISA permette la manipolazione di campioni infettivi.

Strumentazioni rilevanti: Luminex 200 e Luminex MAGPIX; ELISA automatizzato Adaltis Personal Lab, lettore per micropiastre
N.T. Laboratory s.r.l. DV990BV4; Chemidoc MP Biorad.

 

Fondazione-Laboratorio-confocale

Il laboratorio di microscopia e analisi di immagine è dotato delle più moderne tecnologie di imaging, imaging dinamico e analisi computerizzata dell’immagine (risoluzione 4D spazio-temporale). Comprende, inoltre, un sistema di screeing ad alto contenuto (cell-based High Content Screening) che permette l’analisi automatizzata di tutte le migliaia cellule incluse in ogni esperimento.

 

Strumentazioni rilevanti: microscopio confocale a scansione laser Nikon A1, configurato anche per esperimenti in time-lapse su punti multipli, modulo FRAP, FRET e di calcium imaging; miscoscopi a fluorescenza e CCD camera ad alta risoluzione; software di analisi d’immagine 2D, 3D e 4D (Image ProPlus, Olympus Cell^P, Nikon NIS, Bitplane Imaris, CellInsight NXT, Thermo Scientific).

 

Il laboratorio di studio del comportamento è dotato di moderne tecnologie di test sia per le capacità cognitive che sensitivo-motorie.
Strumentazioni rilevanti: arene e labirinti di test, telecamere e software dedicati per i sistemi di video tracking e analisi automatica computerizzata dei dati raccolti.
Il laboratorio dispone di una rete interna, con server autonomo e back-up certificato dei dati su supporti esterni.

© 2016-2020 IRET Foundation  | P.IVA: 02902751201  Created by ensof.it - Privacy & Cookie Policy
Top