Skip to main content

SOSTIENICI

Perché Sostenerci

Questi sono da sempre i nostri punti fermi:

  • oltre 30 anni di impegno disinteressato per la scienza
  • una gestione attenta delle risorse
  • un forte impegno personale (tempo, denaro, idee)
  • una grande attenzione per i giovani
  • un forte radicamento sul territorio.

La nostra Fondazione si impegna nel campo delle Scienze della Vita, contribuendo all’avanzamento delle conoscenze in campi che riguardano da vicino tutti noi.
Tutti i proventi dell’attività scientifica svolta in collaborazione con le aziende farmaceutiche viene reinvestita per finanziare i filoni di ricerca di base necessari per potere sviluppare i farmaci di domani. Questi filoni di ricerca si concretizzano in programmi di lavoro annuali il cui costo spesso va oltre la capacità di autofinanziamento della Fondazione.

Per questo è necessario il sostegno di tutti coloro che credono nel valore del progresso scientifico e sono disponibili ad impegnarsi in prima persona perché si riesca a fare di più e in tempi più brevi.

Come Sostenerci

Privati Cittadini

È possibile sostenere l’attività di Fondazione IRET in vari modi:

  • con una donazione a sostegno di un progetto di ricerca
  • con una donazione per una borsa di studio per un nostro ricercatore
  • con una donazione per l’acquisto di strumentazioni ad alta tecnologia
  • devolvendo il 5×1.000 a Fondazione IRET inserendo nella dichiarazione dei redditi il codice fiscale 91267200375

Per le donazioni: IBAN IT27H0306909606100000064088

Aziende

Per un’azienda sostenere la Fondazione IRET significa:

  • unire il proprio marchio ad un’innovativa realtà italiana che compie ricerca d’avanguardia riconosciuta a livello nazionale
  • contribuire in modo concreto al progresso della ricerca su malattie neurodegenerative gravi e oggi senza cura come l’Alzheimer, il Parkinson, la sclerosi multipla e l’atassia
  • migliorare la reputazione aziendale presso clienti e dipendenti, presentandosi come azienda sensibile e impegnata per il progresso della ricerca scientifica.

Un’azienda può sostenere la Fondazione in vari modi:

  • attraverso una donazione liberale
  • con una donazione di beni o servizi
  • contribuendo all’acquisto di strumentazioni ad alta tecnologia
  • sostenendo un progetto di ricerca in modo continuativo.

Per le donazioni: IBAN IT27H0306909606100000064088

Finanzia un Ricercatore

Si parla spesso dei ricercatori troppo spesso costretti alla “fuga” all’estero, alla ricerca di ambienti di lavoro più gratificanti e di riconoscimenti economici adeguati.

Le cifre sono impressionanti: decine di migliaia di giovani laureati lasciano ogni anno l’Italia e solo in parte fanno ritorno, dopo qualche anno. Si tratta di un danno enorme per l’Italia, che sostiene la formazione dei propri giovani e poi non può godere della ricchezza da loro prodotta grazie alle competenze acquisite.

Fondazione IRET si impegna per offrire ai propri ricercatori percorsi di progressiva stabilizzazione garantendo continuità ai progetti di ricerca. Per fare questo però l’auto-finanziamento spesso non basta, dobbiamo contare anche sull’aiuto di chi vuole fare qualcosa di concreto a sostegno della ricerca.
Finanziare il lavoro dei nostri ricercatori o un progetto di ricerca specifico significa valorizzare i nostri talenti, significa libertà di ricerca, meritocrazia, significa fermare l’emorragia di cervelli e contribuire al progresso della scienza.

Contattaci per parlarne!
Paolo Celli, vice presidente IRET
paolo.celli@iret-foundation.it

Benefici Fiscali

Per accedere ai benefici fiscali previsti per le donazioni agli ETS occorre presentare una ricevuta e copia della disposizione di pagamento. Per permetterci di inviarvi la ricevuta, se interessati, ci occorre indirizzo completo di residenza del donatore e codice fiscale.

Donazioni e Risparmio Fiscale

Persone fisiche
(privati senza partita IVA)

L’erogazione liberale, fatta a favore di Fondazione IRET ETS, è detraibile dall’imposta, ai sensi e per gli effetti delle evidenti norme fiscali di cui all’art.83 c1 del D.Lgs 117/2017 (Codice Terzo Settore), per un importo pari al 30% degli oneri sostenuti nel limite massimo di 30.000 € in ciascun periodo d’imposta. Qualora risultasse più conveniente per il donatore è possibile optare per la deducibilità dal reddito imponibile nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, ferma restando la non cumulabilità delle agevolazioni.

Persone fisiche
(esercenti con partita IVA), enti e società

L’erogazione liberale, fatta a favore di Fondazione IRET ETS, è detraibile dall’imposta, ai sensi e per gli effetti delle evidenti norme fiscali di cui all’art.83 c1 del D.Lgs 117/2017 (Codice Terzo Settore), nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato.

La deducibilità / detraibili è consentita, per le erogazioni liberali in denaro, a condizione che il versamento sia eseguito tramite banche o uffici postali ovvero mediante altri sistemi di pagamento previsti dall’art.23 del D.Lgs 9/7/97, n. 241.

Sostenitori

Un grazie a coloro che condividono le finalità di Fondazione IRET e che, con il loro prezioso sostegno, contribuiscono allo sviluppo dei nostri progetti di ricerca.

Baldazzi s.r.l.| Amici di Casa Insieme | Fondo Alzheimer 360° | Famiglia e amici di Giacomo Franzoni | Famiglia di Velio Vegni | La Rete Magica ONLUS, amici del Prof. Sandro Ripa | Familiari in memoria di Angelo Zurzolo | Lupatex s.r.l. Firenze | Familiari in memoria di Mauro Castellari | Familiari in memoria di Anzolin Severina | Famiglia Ceroni in memoria di Dino Nannini | Donazione in memoria di Pietro Sannia | Gruppo sportivo Pedale Rodigino | Associazione Alzheimer Faenza | Sig. Marco Nardo, insieme al gruppo Facebook “Chiacchiere fra quelli di Ozzano” e all’ARCI UISP di Ozzano dell’Emilia (BO) | Consorzio Romagna Energia S.C.P.A. | Associazione Vari.China | Andrea Franzoni | Maria Luisa Barone | Letizia Paganelli in memoria di Loris di Torri | Cecilia Maini | Claudio Filippi | Midnight Foundation ONLUS | Maria Grazia Zucchini | Associazione Maurizio Grin2a | Grazia Grazioli in memoria di Giovanni di Tempora | Roberta Zampieri in memoria di Giovanni di Tempora | Luisa Foresti, Assoalzheimer Lugo | Associazione Alzheimer Lugo di Romagna | Associazione Alzheimer Ravenna ODV | Sig.ra Daniela Nannini in favore della ricerca per l’Alzheimer

Grazie anche a:

Amici di A. Cattaneo | Famiglia di Ezio Giudici | Famiglia Secone Seconetti | Balsamo Strumenti | Banca Prossima | Ugo Basile s.r.l. | Giancarlo Bazzan | Centrale Etica | Edil Garden | M.M. s.r.l. Servizi di pulizia | Open Project | SIRO s.r.l. |Studio Corazzari | Osanna Gabrieli | Dianella Bertolini