TAMPONE

COS’E’ E COSA CI DICE?
E’ un piccolo prelievo che si esegue con un tampone nel naso o nella bocca e ci dice se il virus è ancora presente nel nostro corpo.

COME FUNZIONA?
Attraverso il tampone si prelevano sia le cellule dell’organismo che il virus, se è presente. Da questo materiale è possibile, in laboratorio estrarre il DNA e l’RNA, sia del paziente che del virus. Grazie alle differenze tra l’uomo e il virus è possibile distinguere l’RNA del virus da quello del paziente.
Questa tecnica si chiama RT-PCR.

CHI PUO’ FARE IL TAMPONE?
Il tampone viene fatto solo se si manifestano sintomi della malattia o se si è stati a stretto contatto con qualcuno che è risultato positivo al tampone.

test sierologici

TEST SIEROLOGICO

COS’E’ E COSA CI DICE?
E’ un esame che si esegue sul sangue e permette di capire se il nostro corpo è stato a contatto col virus, da poco o da molto tempo.

COME FUNZIONA?
Quando il nostro corpo viene a contatto con un virus, qualsiasi virus, comincia a produrre gli anticorpi per cercare di neutralizzarlo. Prima di tutto vengono prodotti gli anticorpi chiamati IgM, poi gli anticorpi che vengono chiamati IgG. Gli anticorpi IgG sono quelli che tengono la memoria del virus e nello sfortunato caso in cui si riprenda il virus una seconda volta sono quelli che ci permettono di combatterlo velocemente.
I test sierologici ci permettono di verificare la presenza di questi anticorpi. Ne esistono di 2 tipi:

  • test rapidi: si fanno sul sangue che esce dopo una piccola puntura sul dito, sono in grado di distinguere i due tipi di anticorpi, ma non possono MAI dirci quanti anticorpi ci sono;
  • test ELISA/CLIA: si fanno sul sangue dopo un prelievo venoso, sono in grado di distinguere i due tipi di anticorpi, alcuni sono in grado di dirci QUANTI ANTICORPI ci sono (ma non tutti!).

 

CHI PUO’ FARE IL TEST SIEROLOGICO?
Chiunque può fare il test sierologico o su richiesta del datore di lavoro o consultandosi con il proprio medico di base.

COSA DICE IL MINISTERO DELLA SALUTE SUI TEST SIEROLOGICI?

  • sono importanti perché ci dicono chi è stato in contatto con il virus ma senza sintomi o con sintomi lievi;
  • non possono sostituire il tampone naso-faringeo, ma possono essere di aiuto per capire chi lo deve fare;
  • è meglio utilizzare test ELISA/CLIA perché si può misurare l’affidabilità di questi test;
  • la Regione Emilia Romagna ha scelto un elenco di test che vengono ritenuti affidabili (http://salute.regione.emilia-romagna.it/tutto-sul-coronavirus/test-sierologici/faq);

 

Per gli addetti ai lavori pubblichiamo qui la circolare del Ministero della Salute che parla di test sierologici.

Scarica la Circolare screening COVID-19

© 2016-2020 IRET Foundation  | P.IVA: 02902751201  Created by ensof.it - Privacy & Cookie Policy
Top