30 mag 2017

Conferenza stampa di Amici di Casa Insieme e Fondazione IRET presso VOLABO, centro servizi per il volontariato, Bologna

Fondo Alzheimer 360°, l’Emilia-Romagna fa rete contro la malattia: otto associazioni insieme, una ricerca triennale, decine di laboratori benessere sul territorio. E’ la prima esperienza a livello nazionale

Per la prima volta in Regione un fondo permanente, salvadanaio di donazioni singole o di rete, si propone come riferimento unificante per tutto il mondo Alzheimer. Grazie a Fondo Alzheimer 360° – promosso da Amici di Casa Insieme e ad oggi sostenuto da 8 diverse associazioni in regione – prende il via una ricerca triennale presso la Fondazione IRET Onlus di Ozzano (BO) e decine di “laboratori benessere” su tutto il territorio regionale. Entrambe le iniziative hanno un obiettivo inedito: lavorare sulla prevenzione della malattia.

Il presidente di Amici di Casa Insieme Stefano Montalti e la Prof.ssa Laura Calzà direttore scientifico della Fondazione IRET, hanno illustrato ai giornalisti come si svilupperà la partnership che porterà un giovane ricercatore, Andrea Bighinati, a lavorare per 3 anni ad un progetto sull’Alzheimer.

Con questo progetto, che sarà eseguito in un modello animale,  si intende studiare il decorso  della malattia, anche prima che compaiano  i sintomi cognitivi, per indagare aspetti istopatologici ad oggi ancora poco esplorati, al fine di ipotizzare un ruolo causale nella progressione della patologia. In base ai risultati che si otterranno, si cercherà di intervenire per contrastare l’ingravescenza della malattia anche possibilmente stimolando la riserva funzionale.

Share this

© 2016-2018 IRET Foundation  | P.IVA: 02902751201  Created by ensof.it - Privacy & Cookie Policy

Click Me